MARTINSICURO – E’ atteso ormai a giorni il responso della Provincia di Teramo sull’istituzione a Martinsicuro del tanto atteso Istituto per il Turismo. Marcello Monti, Assessore alla Pubblica Istruzione, che tanto impegno ha speso nel promuovere la causa della nuova scuola superiore nella città truentina non si pronuncia, ma a ulteriore riprova dell’impegno profuso nell’iniziativa portata avanti nei mesi scorsi, spiega che a giorni l’Amministrazione comunale invierà alla Provincia una lettera nella quale viene resa palese l’intenzione da parte del Comune di Martinsicuro di sobbarcarsi le spese per le utenze dell’edificio scolastico. «E’ un ulteriore modo per illustrare agli amministratori provinciali che dovranno decidere – ha affermato Monti – la volontà del Comune di investire nelle potenzialità che avrebbe l’apertura di un nuovo istituto scolastico per il Turismo a Martinsicuro».

Essendo già pronta la sede, costituita dai locali dell’ex scuola media di Villa Rosa, le casse provinciali sarebbero dunque esonerate non solo dalle spese di affitto, ma anche da quelle del pagamento di bollette quali acqua, gas e luce. Un risvolto che potrebbe quindi giocare a favore di Martinsicuro rispetto alle altre due città – Pineto e Silvi – sulle quali la Provincia dovrà decidere nei prossimi giorni per l’apertura di un istituto scolastico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 605 volte, 1 oggi)