ROMA – Il Sottosegretario per gli Affari Regionali e le Autonomie Locali Pietro Colonnella ha inviato una lettera al ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro e al Cipe (Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica) per attivare il Governo sulla
crisi idrica del Piceno.

Colonnella ha chiesto l’intervento del ministro Di Pietro anche perché al Ministero delle Infrastrutture fanno riferimento la Direzione generale delle Reti (comprese quelle idriche), l’Unità di missione per i fondi grandi opere, nonché il Consiglio superiore dei lavori pubblici, che valuterà sia i progetti strutturali di lungo periodo, sia le eventuali manchevolezze nella manutenzione delle reti esistenti.

«Dobbiamo offrire ai cittadini piceni chiarezza, trasparenza, risposte ai problemi strutturali emersi. In futuro – afferma Colonnella – non si devono più riscontrare emergenze e disagi così gravi come quelli di questi giorni. Va espresso un plauso alla Protezione Civile comunale, provinciale e regionale, nonché alle tante associazioni di volontariato che hanno pienamente collaborato con le istituzioni».
Fra il sottosegretario agli Affari regionali e il ministro Di Pietro c’è stato anche un colloquio telefonico per concertare ulteriori iniziative. Mercoledì 9 gennaio torneranno ad incontrarsi a Roma per valutare gli ulteriori sviluppi della situazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 577 volte, 1 oggi)