ASCOLI PICENO – L’emergenza idrica sta per finire? Forse. In un comunicato il Comune di Offida afferma di aver appreso da fonti della Ciip (la società che gestisce il ciclo idrico intergrato nel Piceno), che nel primo pomeriggio erano ancora in corso i lavori per riparare il danno causato all’acquedotto “Pescara di Arquata”, che da due giorni costringe circa 100 mila persone a vivere privi di acqua potabile corrente.

Al momento in località Tallacano di Acquasanta Terme si sta realizzando un collegamento provvisorio costituito da diverse condutture che, collegate in serie, riescono a equivalere alla condotta originaria (del diametro di 650 millimetri).

Si pensa che in tarda serata o al massimo in nottata sia possibile reimmettere acqua nella condotta, anche se attualmente non si è in grado di stabilire quando l’acqua possa essere di nuovo erogata agli utenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.668 volte, 1 oggi)