GROTTAMMARE – Ultime ore di grande attività per il comitato Presepe vivente, giunto con successo crescente alla quarta edizione. I consueti tre appuntamenti saranno il 26 dicembre ed l’1° ed il 6 gennaio. «Un’iniziativa che già l’anno scorso ha ricevuto un notevole successo ha dichiarato il sindaco Luigi Merli – e che quest’anno si consolida in una edizione completamente nuova».

Come annunciato, molte le novità, a partire dal percorso all’inverso, alla presenza delle telecamere di Sky tv, ed il numero crescente di partecipanti (350 figuranti, 31 cantine dettagliatamente allestite e 55 postazioni).

Anche la musica avrà un ruolo rilevante, grazie alla filo diffusione e alla partecipazione del Coro San Pio V.

«Quest’anno i protagonisti saranno i pescatori – ha spiegato l’assessore alla Cultura Enrico Piergallini – Tra i più umili e poveri: un tema dal forte senso sociale, dove gli ultimi diventano i protagonisti dell’evento storico più importante». Per l’anno dei pescatori, nel Parco di Villa Azzolino, verrà allestito un lago artificiale, lungo trenta metri e largo quindici. Ci saranno pesci e barchette, bambini che pescano e le donne che aspettano che i mariti tornino dal mare.

L’entrata è stata allestita con una muraglia in finto travertino realizzata, dall’artista grottammarese Carlo Gentili.

L’ingresso è libero ad offerta, a partire dalle ore 16 fino alle 19.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.292 volte, 1 oggi)