SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il breve comunicato diramato nelle ore immediatamente seguenti la notizia dell’arresto dell’allenatore della Samb Enrico Piccioni (accusato di bancarotta documentale per il crack della Vis Pesaro, dichiarata fallita nel 2006), la Sambenedettese Calcio tutta ha voluto testimoniare l’affetto e il legame con il mister (che ha esordito nella panchina della Samb lo scorso 6 novembre: 2 vittorie, 3 pareggi e una sconfitta il suo curriculum).

Riportiamo integralmente il comunicato ufficiale:

La Sambenedettese si stringe intorno al suo mister Enrico Piccioni, arrestato questa mattina intorno alle 8:30 dagli agenti della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto su mandato della sezione di Pesaro in merito a fatti risalenti alla gestione della Vis Pesaro calcio. L’accusa rivolta all’allenatore è quella di bancarotta documentale.
La notizia è pervenuta verso metà mattinata quando la squadra stava svolgendo la rifinitura in vista del match di domani contro il Taranto gettando forte stupore in tutto lo staff rossoblu. Siamo convinti dell’estraneità ai fatti di Enrico Piccioni e siamo vicini alla moglie, ai suoi figli e a tutti i familiari.
Domani, in panchina, andrà il vice di Piccioni, Enzo Scarpantoni, oltre al presidente Giovanni Tormenti e al direttore sportivo Enzo Nucifora.
Invitiamo tutti i tifosi che saranno presenti alla partita ad intonare a gran voce un coro per il nostro mister Enrico Piccioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.508 volte, 1 oggi)