ACQUAVIVA PICENA – Tre comuni per la prima volta si riuniscono per dare vita a una manifestazione unica per gli amanti dell’arte del presepe e non solo. Nasce in occasione del Natale 2007 la prima edizione di “Presepiando”, una manifestazione che vede riuniti i comuni di Acquaviva Picena, Monsampolo del Tronto e Monteprandone nella realizzazione di presepi allestiti lungo le antiche vie dei centri storici dei tre paesi dell’entroterra, che possono essere ammirati da domenica 23 dicembre fino a domenica 6 gennaio.
L’idea nasce dal consigliere comunale di Acquaviva Davide Portelli che, con l’aiuto di Roberto Angelini, rappresentante dell’associazione “Amici del presepio”, ha cercato di attuare questa rete di collaborazione tra i diversi comuni.
Un percorso programmato sarà seguito dai visitatori che raggiungeranno i tre borghi medievali.
Ad Acquaviva saranno otto i punti della città che ospiteranno altrettante diverse versioni di natività: i visitatori saranno poi chiamati ad esprimere un giudizio, votando il presepe a loro avviso più bello che verrà poi premiato. Un premio sarà anche elargito a un visitatore il cui nome verrà estratto al termine della manifestazione.
«Questa è un’iniziativa nuova per il nostro paese – ha dichiarato il sindaco di Acquaviva Tarcisio Infriccioli – che ha potuto realizzarsi grazie all’appoggio degli altri due comuni. Desidero ringraziare le tante persone che hanno collaborato a questo progetto, sia nella progettazione che nella realizzazione pratica del presepio».
«Inoltre è mio grande desiderio – ha aggiunto il sindaco – che questa manifestazione diventi una tradizione da ripetere nei prossimi anni».
Oltre alla collaborazione dei tre comuni, “Presepiando” nasce grazie al patrocino della Provincia di Ascoli Piceno e con la collaborazione delle associazioni “Sponsalia”, “Amici del presepio” e l’associazione culturaleMonsignor Eugenio Massi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 995 volte, 1 oggi)