SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Consorzio Turistico guarda al 2008 con ottimismo, almeno stando ai discorsi del presidente Alessandro Zocchi e del consigliere regionale Sandro Donati.
Prosegue l’opera di risanamento finanziario della società, affidata al consulente Mario Grannò, che afferma: «Possiamo ben sperare di chiudere il bilancio 2007 con una riduzione delle perdite. Per i prossimi anni puntiamo al pareggio di bilancio. Siamo ottimisti, eviteremo di fare spese non coperte dalle entrate».
Per quanto riguarda le quote annuali dei soci pubblici, che dovranno servire solo per l’ordinaria amministrazione, Zocchi lascia intendere che la missione recupero sarebbe quasi conclusa.

«Lavoriamo per il rientro di Cupra, dell’Acot, di Spinetoli. Notiamo interesse verso i nostri programmi, mi piacerebbe che ci sia più ottimismo intorno al Consorzio, anche da parte della stampa», afferma il giovane presidente.
Il suo mentore Sandro Donati annuncia il massimo impegno della Regione Marche nei finanziamenti per i progetti turistici.
«Mi impegnerò ad Ancona perché turisticamente parlando questo è il primo territorio delle Marche – afferma l’esponente del Pd – la frammentazione non giova all’offerta turistica, per questo la nuova legge regionale sul turismo prevede solo un Sistema Turistico Locale per ogni provincia».
Fra le intenzioni contenute nel programma per il 2008, le novità dovrebbero essere un maggior coinvolgimento dei privati (leggi sponsorizzazioni, più che quote sociali), l’attivazione di un settore Progettazione per i bandi comunitari e regionali, l’introduzione del controllo di gestione finanziario nell’ottica del risanamento, la valorizzazione di segmenti turistici nuovi come il turismo scolastico, quello religioso, quello nautico e sportivo in generale.
Zocchi poi afferma di non voler tralasciare il web e la comunicazione. «Il portale internet del Consorzio sarà dinamico, bilingue, con sezioni dove sarà possibile aggiungere allegati e immagini. E poi faremo una rivista cartacea del Consorzio».

BENEFICENZA Zocchi ha consegnato 500 euro come contributo alla Casa Famiglia Santa Gemma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 981 volte, 1 oggi)