SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Tribunale Amministrativo Regionale delle Marche ha giudicato “irricevibile e inammissibile” il ricorso presentato nel 2006 dalla Publiodeon contro presunte irregolarità nel project financing per il completamento del Palacongressi.

Dopo questa pronuncia del Tar Marche, rimane in piedi l’inchiesta penale coordinata dalla Procura di Ascoli, che nel settembre scorso ha portato al sequestro giudiziario cautelativo della struttura di Porto d’Ascoli.

Nelle prossime ore ulteriori informazioni su Sambenedettoggi.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 616 volte, 1 oggi)