SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La penultima giornata del girone di andata ha scavato un solco tra coloro che lottano per i play-off e quelli che invece si devono guardare le spalle.

Da un lato continua la cavalcata vincente del Real Monturano che non sembra avere ostacoli. Vittima sacrificale di turno la Tecno Riviera delle Palme che, tuttavia, è uscita a testa alta dal big match della quattordicesima giornata.

Un match equilibrato tra due buone formazioni che ha visto nel primo tempo lo snodo cruciale del match. In vantaggio gli ospiti con Lattanzi, la reazione della Tecno non si è fatta attendere ed il pareggio è arrivato grazie ad un fendente scagliato da Marconi. Dopo di che, il fatto che probabilmente ha condizionato la gara. Il capitano dei rivieraschi Grossi si faceva ingenuamente espellere, cascando nelle provocazioni dell’avversario. Dalla conseguente superiorità numerica scaturiva la rete del vantaggio a firma di Orsini che, purtroppo per i sambenedettesi, durava fino al triplice fischio finale. A nulla sono valsi gli assalti nella ripresa dei padroni di casa che con Bellavia colpivano anche un palo. I tre punti confermano la leadership dei monturanesi mentre ora la Tecno si dovrà guardare anche le spalle, nonostante un organico che merita altre ambizioni.

Analogo discorso lo si potrebbe fare per il Caffè Portos che, con la terza sconfitta consecutiva, si trova anch’essa nella stessa situazione di punti dei cugini sambenedettesi. E stavolta lo sgambetto è riuscito, non senza grandi polemiche nel finale, ad opera di una cinica Virtus Samb che consolida la propria posizione in zona play-off, dimostrandosi, come da pronostici, formazione con tutti i crismi per lottare per il vertice.

Per quanto riguarda la gara, match a tratti spettacolare con diversi rovesciamenti di fronte. Parte forte il Portos che sfiora diverse volte la rete ad inizio gara. La Virtus, tuttavia, non sta a guardare e si rende pericolosa con il duo Fanesi – Talamonti. E proprio quest’ultimo, su azione di calcio d’angolo, trafigge con un gran tiro l’incolpevole Seproni. I padroni di casa non si scoraggiano ed alla fine pervengono al pareggio su schema di punizione con Sansoni.

Nella ripresa, il Portos parte con il piglio giusto e si porta in vantaggio con Angelini, su calcio di rigore procuratosi da De Vecchis. Ma il vantaggio dura poco e ci pensa Fares ad impattare per la Virtus con una sua classica giocata spalle alla porta. I padroni di casa tuttavia sciorinano buone trame di gioco e da una di queste Di Battista, ben assistito da De Vecchis, inventa la rete del nuovo sorpasso Portos. Il vantaggio reggeva fino allo scadere quando, da tiro libero, Talamonti riequilibrava le sorti del match. In pieno recupero, l’arbitro, comunque non all’altezza del match, non fischiava un’evidente fallo a favore del Portos (sarebbe stato il sesto fallo con conseguente tiro libero) e dalla conseguente azione scaturiva la rete della vittoria dei virtussini ad opera ancora di Talamonti, lasciato indisturbato in piena area, con il Portos intento nel protestare. Grande rammarico per mister Caimmi: «Abbiamo disputato una buona gara ma è un periodo che la dea bendata ci volta le spalle». Tre punti d’oro invece per la Virtus che ora può chiudere alla grande il girone di andata.

Torna alla vittoria la SBT FC e lo fa nel derby con l’Offida in una gara comunque non facile. I ragazzi di mister Trovarelli abbandonano la zona caldissima della classifica e si apprestano a chiudere in bellezza un buon girone di andata. Da segnalare infine il rinvio causa neve della gara di Castorano tra Bocastrum e Pamar. Le avverse condizioni meteo hanno reso impossibile l’arrivo al palasport della formazione ospite e, tutto sommato, è giusto così: una gara di calcio a 5, seppur importante per molti, non vale un così alto rischio. Ci sarà tempo e modo di recuperare.

Nel frattempo, il prossimo turno – ultima giornata del girone di andata, prima delle sosta natalizia – vedrà la Tecno Riviera in quel di Offida nelle speranza di non ripetere la gara dello scorso anno, quando i sambenedettesi disputarono una delle gare più brutte della stagione.

Turno sulla carta non impossibile per la Virtus Samb che riceverà al PalaSpeca il San Crispino. Trasferta dura invece per la SBT che renderà visita al Trodica. Stesso discorso per il Caffè Portos di scena nella tana di un Futsal Porto San Giorgio in grande spolvero (gara posticipata a sabato 22 dicembre, ore 18.30. Si gioca al PalaSavalli).

Questo il quadro completo relativo ai risultati della quattordicesima giornata del girone C di Serie C2. A seguire la classifica.

Caffè Portos – Virtus Samb 3 – 4 , Fontespina – Atletiko Trodika 0 – 4, Futsal Amatrice – Futsal P.S. Giorgio 3 – 7, Montappone – A.B. Cascinare 6 – 3, Riviera delle Palme – Real Monturano 1 – 2, San Crispino – Torrese 3 – 4, SBT F.C. – Offida 4 – 2. Bocastrum United – Pamar Civitanova rinviata per neve.

CLASSIFICA

Real Monturano 36; Torrese 30; Montappone 26; Futsal Porto San Giorgio 25; Atl.Trodika 24; Virtus Samb 23; Bocastrum United 19; SBT F.C. 18; Caffè Portos, Riviera delle Palme, Atletico Bivio Cascinare 17; San Crispino 16; Fontespina 15; Offida, Pamar Civitanova 11; Futsal Amatrice 7.

Bocastum United e Pamar Civitanova:una gara in meno

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 609 volte, 1 oggi)