SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dieci gol al passivo e uno appena all’attivo. Numeri poco incoraggianti quelli che la Samb ha maturato nelle ultime due stagioni in casa della Salernitana.
Un 5-0 nella stagione 2005-2006 e un 5-1 l’anno successivo, con il gol di Daniele Morante dagli 11 metri che non servì alla squadra di Alessandro Calori per evitare una figuraccia e, soprattutto, evitare l’esonero.
Otto, in tutto, i precedenti tra le due squadre in Campania, tutti facenti capo al torneo di terza serie. Cinque sono stati disputati nello stadio intitolato alla memoria di Donato Vestuti, due all’Arechi – l’attuale impianto venne inaugurato nella stagione ’90-’91 – ed uno in campo neutro, al Santa Colomba di Benevento, nell’annata edizione ’93-’94 (1-1, in gol Damiani per la Samb).
Tradizione sfavorevole per la compagine marchigiana, visto che lo score parla di sei sconfitte granata, un pareggio e una sola vittoria rossoblu, peraltro maturata in seguito allo 0-2 a tavolino decretato dal Giudice Sportivo, in virtù dell’invasione di campo messa in atto da alcuni tifosi salernitani.
L’episodio risale al 15 marzo 1981: la partita, disputata al vecchio Vestuti, venne sospeso al 73′ per le intemperanze della tifoseria di casa, dopo che gli ospiti erano passati in vantaggio al 41′ con una rete di Perrotta, su invito di Corvasce.
Curiosità: Enzo Nucifora, attuale diesse rossoblu, anche allora era alla Samb, come pure c’era (seduto in panchina) mister Enrico Piccioni, allora nelle vesti di giocatore.
LE ULTIME DAL CAMPO. Seduta mattutina per la Samb che ha sudato al Ciarrocchi di Porto d’Ascoli. Nessuna novità rispetto a giovedì: Marino è ancora fermo – riprenderà la prossima settimana – per il problema agli adduttori. Cia ha ripreso, tanto che a Salerno potrebbe anche essere schierato dal 1′. A parte ha lavorato Alteri.
Intanto mister Piccioni sembra orientato a inserire nella lista dei convocati per la trasferta dell’Arechi anche Fabio Visone, infortunato di lungo corso. L’intento è quello di cominciare a fargli respirare il clima prepartita, nonostante lo sfortunato centrocampista rossoblu non sia ancora pronto per giocare.
Sabato mattina Visi e compagni sosteranno la consueta rifinitura al Riviera delle Palme. Prima di pranzo la partenza per il ritiro in Campania.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 604 volte, 1 oggi)