SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per poter beneficiare dei contributi sociali previsti dalle legge regionale 30 del 10 agosto 1998 c’è tempo fino al 25 gennaio.
Possono presentare domanda i cittadini residenti secondo quattro tipologie di intervento: il superamento di situazioni di disagio socio-economico riferite a nuclei familiari ove vi siano figli minori ed un solo genitore; l’assistenza integrativa nell’ambito familiare a propri componenti non autosufficienti, con problemi di salute mentale o affetti da malattie oncologiche che non usufruiscono di indennità di accompagnamento; la maternità per donne di nazionalità extracomunitaria che non lavorano, in possesso di permesso di soggiorno e che abbiano avuto figli nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2007 ed il 31 dicembre; il superamento di situazioni di disagio socio-economico.
Tra i requisiti richiesti c’è l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, I.s.e.e., del nucleo familiare, riferito ai redditi del 2006. Inoltre non si deve aver usufruito di altri contributi, provvidenze o prestazioni erogate dalla Pubblica Amministrazione nel corso del 2007, fatta eccezione degli interventi tesi a garantire il diritto allo studio.
La domanda va redatta su apposito modello in distribuzione presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico e il settore Servizi alla Persona, entrambi situati al Comune i disponibile sul sito internet comunale, all’indirizzo www.comunesbt.it. La domanda dopo essere stata compilata, sottoscritta e corredata da dichiarazione sostitutiva unica, da relativa attestazione I.s.e.e. e da una fotocopia del documento di identità deve essere fatta pervenire all’ Ufficio Protocollo del Comune di San Benedetto del Tronto, viale De Gasperi 124, entro e non oltre le ore 12 del giorno 25 gennaio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)