SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Con orgoglio facciamo il bilancio di una mostra importante che ha raccontato il percorso di dieci anni di Paolo Annibali». Esprime grande soddisfazione il sindaco Giovanni Gaspari mentre parla della personale dello scultore sambenedettese intitolata “Paolo Annibali, 1997-2007”, inaugurata lo scorso 5 ottobre e conclusasi lo scorso 18 novembre (luoghi dell’esposizione Palazzo Piacentini e la Palazzina Azzurra).
L’esposizione, fortemente voluta dall’assessorato alle Politiche Culturali ed organizzata in collaborazione con l’associazione culturale Noicultura, ha offerto un’esauriente lettura di tutta la produzione artistica di Paolo Annibali nell’ultimo decennio.
«Una mostra personale per un artista è sempre un momento particolarmente difficile – ha dichiarato lo stesso Annibali – tuttavia tutto ha funzionato nel migliore dei modi, la risposta del pubblico è stata ottima».
Un’ottima esposizione dunque che ha fatto registrare nel libro delle firme più di duemila nomi ma soprattutto un’ottima vetrina per la città di San Benedetto intenta a «ricominciare con Paolo Annibali un percorso di mostre e iniziative espositive di arte contemporanea», come ha sottolineato l’assessore Margherita Sorge che ha inoltre rimarcato l’importanza della personale nell’apporto alla riapertura del palazzo Bice Piacentini, rimasto chiuso per alcuni anni.
Dunque un meritato successo per Paolo Annibali che con orgoglio si appresta a esporre prossimamente anche al Pio Sodalizio Piceni, a San Salvatore in Lauro a Roma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 568 volte, 1 oggi)