MONTEPRANDONE – Era il 13 Dicembre 1997: da questa data è partita l’avventura del centro pomeridiano di integrazione per soggetti diversamente abili e normodotati, ai più conosciuto come Centro “Airone”.

Si tratta di un servizio che il comune di Monteprandone ha attivato, grazie alla Legge Regionale n. 18/96, insieme ad altri dieci comuni e che nel corso degli anni è diventato un punto di riferimento per tutte quelle famiglie che al loro interno hanno situazioni di questo genere.

Il centro “Airone” ha la sua sede operativa in via 2 giugno a Centobuchi e ogni giorno, dal lunedì al venerdì, dalle 15.30 alle 18.30, venti ragazzi sono impegnati in attività didattiche e ludico-ricreative sapientemente seguiti da tre operatori professionali.

Giovedì 13 dicembre sarà un giorno di festa per tutti ad iniziare dalle ore 16.30 quando presso l’hotel San Giacomo sarà proiettato un video che racconterà, passo dopo passo, l’evoluzione di questa importantissima struttura.

Oltre a tutti i sindaci e agli assessori dei comuni che fanno parte di questo progetto, saranno presenti tutti i ragazzi insieme agli operatori ed educatori che in questi dieci anni sono “transitati” per il centro “Airone”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 523 volte, 1 oggi)