SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non cessa l’allarme polveri sottili a San Benedetto, anche se rispetto allo scorso anno si è registrato un notevole miglioramento.
Dall’inizio dell’anno al 6 dicembre 2007 per ben 38 volte la centralina posizionata in piazza Kolbe ha registrato un superamento del valore di 50 microgrammi per metrocubo di polveri sottili Pm10 nell’aria, considerato dalla legge come “soglia critica”, (quando si superano le 35 volte nel corso dell’anno i sindaci sono invitati a prendere provvedimenti).

A tal proposito, poiché la concentrazione di polveri d’aria diminuisce nei giorni di pioggia, l’assessore ai Trasporti Settimio Capriotti ha annunciato che, nel caso dovesse verificarsi scarsa piovosità nel corso dell’inverno, la Picenambiente provvederà al lavaggio delle strade, specie nelle vicinanze dei cantieri, da sempre luoghi molto polverosi, dunque più a rischio.
«La normativa attuale cambierà nel 2010 – ha dichiarato l’assessore Capriotti – quando non si terrà più conto degli “sforamenti” in un anno, ma della media nella concentrazione di polveri sottili nell’aria. Quest’anno siamo a 38 superamenti contro i 59 complessivi dello scorso anno e, anche se il 2007 non è ancora finito, registriamo un miglioramento».
«La presenza di polveri sottili nell’aria – prosegue l’assessore – è dovuta per il 50% agli scarichi industriali, per il 30% ai trasporti stradali, per il 15% al riscaldamento degli edifici e per il restante 5% a cause normali, come l’evaporazione dell’acqua del mare. Il periodo più critico è quello invernale, da ottobre a marzo. In passato abbiamo preso misure contro il blocco del traffico la domenica mattina. Si trattava più che altro di un invito a usare mezzi di trasporto alternativo. Ancora oggi ripetiamo lo stesso invito. Le domeniche ecologiche si sono concluse ad aprile e da allora non abbiamo ritenuto necessario prendere altri provvedimenti. Tuttavia è partita un’iniziativa come “C’entro in bici”, promossa in collaborazione con la Provincia di Ascoli Piceno, per il noleggio gratuito di biciclette dal parcheggio della stazione».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 399 volte, 1 oggi)