MONTEPRANDONE – Venerdì 6 dicembre grandi festeggiamenti in onore di San Nicola di Bari anche a Monteprandone dove, nella Cattedrale collegiata, è custodito un busto cinquecentesco in oro e argento. Alle ore 19 è stata celebrata una Messa officiata dal Vescovo diocesano Gestori, il quale al termine della funzione ha impartito una benedizione con il busto del santo di Mira.

A seguire, come da programma, si è svolta una cena di beneficenza all’hotel San Giacomo alla quale hanno partecipato diverse personalità politiche e dell’imprenditoria locale come l’ex sindaco Ruggieri, il consigliere provinciale Stracci e quelli comunali Loggi e Camilli, il Presidente della Banca Picena Truentina Gasparretti, una delegazione del Rotary di San Benedetto del Tronto e diversi artigiani ed imprenditori locali.

Lo scopo di questa cena era raccogliere i fondi necessari per la realizzazione, a Monteprandone, di un museo di arte sacra nel quale sarebbero già pronte per essere esposte oltre 100 opere d’arte. Nell’occasione si è anche avuto modo di parlare di turismo religioso, al Museo dei Codici di San Giacomo, al Santuario della Madonna delle Grazie, alle varie iniziative promosse dall’associazione “I Sapori del Piceno” con la sua Cucina dello Spirito; temi ampiamente analizzati giorni fa nell’ambito della presentazione della nuova guida turistica di Monteprandone.

L’intento principale della componente istituzionale è quello di coinvolgere il più possibile gli imprenditori locali per rendere Monteprandone una località turistica da apprezzare per la sua cultura, l’arte, la storia, la spiritualità e il piacere dell’enogastronomia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 710 volte, 1 oggi)