Jrvs Ascoli-Porto d’Ascoli 3-1
JRVS ASCOLI (3-4-1-2): Cinelli, Luzi, Fraschetti, Santini, Valentini, Marzetti, Bulzoni (88’ Palaferri), Angelini R, Capponi (62’ Neroni), Nepi, Italiano. A disposizione: Agostini, Oddi, Angelini A, Pucci, Passalacqua. Allenatore: Pulcini
PORTO D’ASCOLI (3-5-2): Induti M, La Riccia, Sansoni, Filipponi Se, (91’ Scacchia), Novelli, Induti A, Fiorino (63’ Di Girolamo), Maurizi, Di Filippo, Perozzi (56’ Rocchi), Orefice. A disposizione: Filipponi Si, Grilli, Straccia, Sgattoni. Allenatore: Deogratias
Arbitro: Illuminati di Macerata.
Marcatori: 23’ Angelinii R, 29’ Di Filippo (Pda), 2’st Italiano, 20’ st Nepi.
ACOLI PICENO – Quanta delusione per il Porto d’Ascoli che perde nel peggiore dei modi il derby contro la Jrvs. E pensare che la la rete del pari di Di Filippo aveva illuso la squadra di mister Deogratias. A inizio ripresa la doccia fredda.
Ma andiamo con ordine. Partono meglio gli ospiti che al 4′ ci provano con Perozzi: il tiro si spegne di poco alto sopra la traversa. Rispondono al quarto d’ora i locali con una punizione defilata di Nepi. Ci prova Angelini R. al 17’ ma la sfera va sul fondo.
Al 23’ giunge il vantaggio della Jrvs: conclusione di Angelini R, che Induti trattiene per un attimo, ma poi lascia scivolare nel sacco. Sei minuti più tardi arriva il pareggio del Porto d’Ascoli. Verticalizzazione centrale di Orefice per Di Filippo che infila Cinelli.
Al 36’ Italiano, su respinta del portiere ospite, spara alto e al 38’ il pallonetto di Capponi sfiora l’incrocio.
A inizio ripresa i ragazzi di mister Pulcini vanno nuovamente in vantaggio. Cross di Fraschetti per Italiano che firma il 2-1. Al 61’ punizione defilata di Nepi, Induti si distende e allontana. Ma al 65’ la Jrvs cala il tris. Nepi da 25 metri insacca sotto l’incrocio sul secondo palo.
Timida reazione dei biancocelesti prima con una gran botta di Maurizi respinta sulla linea dalla difesa ascolana, poi con una punizione di Orefice che Cinelli toglie dal sette. Ma ormai non c’è più nulla da fare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 681 volte, 1 oggi)