GROTTAMMARE – Due le imprese a confronto nella procedura di appalto a concorso per il Polo scolastico di Zona Ischia II: l’Ati Asfaltronto-Imit e la Sipa spa, che ora dovranno essere sottoposte al giudizio di un’apposita commissione che valuterà, oltre ai requisiti formali, il migliore progetto definitivo redatto sulla base delle linee progettuali stilate dall’ufficio tecnico comunale e la migliore offerta economica e temporale.

Una volta assicurata l’aggiudicazione, l’impresa affidataria dell’opera avrà 60 giorni di tempo dalla stipula del contratto per redigere il progetto esecutivo e 800 giorni dalla consegna dei lavori per realizzarlo.

Il progetto del polo scolastico corrisponde a un’opera del valore complessivo di 5.270.000 euro. Per la sua realizzazione il comune di Grottammare ha indetto una particolare modalità di gara, l’appalto-concorso, per cui il progetto definitivo doveva essere redatto a cura delle imprese concorrenti, secondo precise indicazioni di solidità nel tempo e di facile manutenzione. A fronte della progettazione ed esecuzione dei lavori, la ditta appaltatrice otterrà, a conclusione del manufatto, come corrispettivo, beni immobili di proprietà pubblica: l’edificio scolastico in zona Ascolani e un’area edificabile nei pressi della futura scuola, per una volumetria totale di 18.000 metri cubi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 601 volte, 1 oggi)