MARTINSICURO – La Pro loco di Martinsicuro come portavoce dei cittadini. Risale a qualche giorno fa l’invio all’associazione truentina, presieduta da Massimo Clementoni, di una lettera da parte della signora Mariella Di Bonaventura, la quale vuole esprimere tutta la sua riconoscenza all’ADI, il servizio sanitario di assistenza domiciliare integrata che permette a malati cronici di essere assistiti e curati a casa piuttosto che attraverso un ricovero ospedaliero. Una volta tanto, soprattutto alla luce delle recenti polemiche e dibattiti sui tagli alla sanità teramana, causa di numerosi disservizi per i cittadini, la signora Di Bonaventura mette in luce invece quello che ancora funziona all’interno del sistema sanitario locale.

«Si parla costantemente di malasanità – esordisce la lettera – e poche sono le occasioni per il cittadino di ottenere dei servizi sanitari efficienti. Vorrei a tal proposito poter invece parlare di quello che ancora nella sanità locale funziona, e in particolar modo mettere in luce il servizio di assistenza domiciliare integrata di Nereto».

La signora Di Bonaventura spiega che è venuta in contatto con il personale qualificato della struttura sanitaria attraverso le cure elargite al padre, invalido a letto con una seria malattia cerebrale. «Vorrei ringraziare pertanto – conclude la lettera – tutto il personale che si adopera per l’efficienza del servizio: l’infermiere che cura con pazienza e cortesia mio padre, la coordinatrice sempre disponibile ad ogni esigenza e anche il direttore della struttura che contribuisce all’ottimale funzionamento dell’assistenza domiciliare».

«Sono orgoglioso che i cittadini si rivolgano sempre più spesso alla nostra associazione Pro Loco per far sentire la propria voce – ha dichiarato Massimo Clementoni – pertanto cercheremo di dare tutto il nostro impegno affinché possiamo contribuire a far emergere i tanti fatti positivi e i gesti meritevoli nei confronti del prossimo, che ogni giorno sono compiuti in silenzio dalla gente comune, e che non hanno risalto sui mezzi di informazione».

A tal proposito l’associazione ha istituito un’apposita casella postale per segnalazioni di questo genere, che riguardino persone lodevoli di Martinsicuro o della Val Vibrata: Pro loco Martinsicuro Cas. Post. 6 – 64014 Martinsicuro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 442 volte, 1 oggi)