SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una messa in onore di Santa Barbara è stata celebrata dal Vescovo, Monsignor Gervasio Gestori, martedì alle 11.30 nei locali della Capitaneria di Porto.
Come da tradizione il 4 dicembre si festeggia la Santa patrona della Marina Militare italiana. La leggenda la vuole nata in Asia Minore nel III secolo d.C., da un padre, di religione pagana, poco comprensivo che appena capì che la figlia era cristiana la condannò alla decapitazione. Una morte atroce eseguita dalla mano dello stesso genitore che dopo l’esecuzione venne ucciso da un fulmine. Per questo oggi Santa Barbara viene invocata durante i temporali e gli incendi, ma soprattutto viene considerata la protettrice di chiunque rischi di morire di morte violenta e improvvisa, soprattutto i minatori e gli addetti alla preparazione e alla custodia degli esplosivi.
Alla Celebrazione Eucaristica erano presenti le massime autorità civili e militari della Provincia e della città, nonché le molteplici associazioni dei Marinai d’Italia e le associazioni Combattentistiche e d’Arma provenienti dai diversi comuni costieri di giurisdizione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.210 volte, 1 oggi)