SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ritrovata vicino ad Udine la refurtiva sottratta in un cantiere navale nella notte di mercoledì scorso. Decisivi gli indizi raccolti dalla Polizia Scientifica e le segnalazioni diramate dal commissariato sambenedettese su tutto il territorio nazionale, che hanno permesso a una pattuglia della Polstrada friulana di bloccare la merce prima che varcasse il confine.
In manette è finito un pregiudicato romeno, il 26 enne Oliver C., con l’accusa di furto aggravato. L’uomo, presumibilmente in compagnia di altri malviventi, aveva rubato motori, componentistica nautica e materiale elettronico per un valore di circa 50 mila euro. I ladri avevano lasciato la città con lo stesso autocarro usato per il furto, bloccato poi a Udine dalla Polizia locale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.454 volte, 1 oggi)