SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Salgono a quota 18.600 mila gli euro che la Samb ha pagato per le intemperanze dei propri tifosi. Inutile sottolineare che quella rossoblu è una delle società più multate dell’intera serie C.
Dopo il derby di Ancona è arrivata, come previsto, un’altra sanzione: stavolta il club di Viale dello Sport dovrà sborsare 2 mila euro “perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano, accendevano e lanciavano sul terreno di gioco diversi petardi, un bengala ed alcune bottiglie d’acqua, senza conseguenze”.
Questo ha deciso il Giudice Sportivo che ha pure squalificato per una giornata il difensore Andrea Galeotti, espulso al minuto 60 della partita disputata domenica allo stadio Del Conero. Il difensore rossoblu quindi, salterà il prossimo impegno della squadra di Piccioni, che al Riviera ospiterà la Sangiovannese.
Entra in diffida Stefano Visi: ad Ancona il portiere di Pedaso ha rimediato la terza ammonizione stagionale.
Queste tutte le decisioni prese dal Giudice Sportivo dopo la 16a giornata nel C1/B.
Allenatori
Una giornata
Giannini (Massese)
Calciatori
Tre giornate
Cuomo (Potenza)
Due giornate
Mammarella (Salernitana)
Una giornata
Galeotti (Samb), Bricca e Mezzanotti (Arezzo), Catinali (Perugia), Femiano (Pistoiese), Ambrogioni (Salernitana)
Società
Ammende
Ancona 5 mila euro; Samb 2 mila euro; Crotone, Pescara e Sangiovannese 500 euro

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.058 volte, 1 oggi)