MARTINSICURO – A rettifica ed integrazione a quanto espresso sull’articolo “raccolta differenziata e Tarsu: ancora tutto fermo” pubblicato su Riviera oggi numero 705, Alduino Tommolini, del gruppo consiliare di minoranza Città Attiva, ci tiene e precisare che il ritardo nella convocazione della commissione di controllo e garanzia – di cui è presidente – per gli accertamenti sugli aumenti Tarsu non è dovuta ad una possibile inadempienza del gruppo civico, bensì alla mancanza di tutta la documentazione necessaria che dovrebbe essere sottoposta a verifica.

«La richiesta di tutto il materiale – ha spiegato Tommolini – è stata avanzata lo scorso 12 ottobre. Solo da qualche giorno siamo entrati in possesso di una parte di tutte le carte necessarie, che comunque già ammontano a oltre 500 pagine, le quali andranno lette e studiate accuratamente unitamente a tutte le altre che si aggiungeranno in seguito. Una delle difficoltà nel reperimento di tutta la documentazione consiste nel fatto che si trova dislocata non solo negli archivi del Comune, ma anche in quelli dell’Unione dei Comuni, e quindi il recupero ha dei tempi piuttosto lunghi».

«Città Attiva – ha concluso il consigliere del gruppo civico – mette tutto il suo impegno per fare in modo che i cittadini possano venire a conoscenza delle cause che hanno portato l’aumento della Tarsu ad oltre il 60% negli ultimi due anni, senza avere in cambio dalla ditta Manutencoop un miglioramento del servizio offerto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 715 volte, 1 oggi)