SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Entra nel vivo la Giornata Mondiale dell’Alimentazione nella Provincia di Ascoli Piceno e lo fa con una serie di eventi che vedono protagonista la Fondazione Libero Bizzarri ma non solo. Il primo appuntamento, previsto per mercoledì 28 novembre, prevede una serie di proiezioni, a cura della Fondazione stessa, presso l’Auditorium comunale di San Benedetto del Tronto (dalle ore 9:30 alle ore 12:30). Oltre a delle riflessioni sull’importanza dell’istituzione di una siffatta giornata creata per l’appunto per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della fame del mondo, si procederà alla proiezione di due significativi documentari strettamente connessi alle problematiche alimentari del nostro pianeta.

Il primo – L’ACQUA CHE NON C’E (48′) – a cura di Alessandro Speciale, è un viaggio alla riscoperta dei problemi legati all’acqua che è in via di privatizzazione in Burkina Faso e che rappresenta oggi un’urgenza drammatica sul pianeta terra. Il secondo – NIGER, RETROSCENA DI UNA CRISI (52′) – di Emanale Piano, è un’inchiesta che, con l’ausilio di disegni animati, cerca di dare risposte ai problemi che colpiscono l’Africa, ma non solo, quali la carenza di cibo, la siccità record, l’invasione di cavallette. Un documentario che si pone domande interessanti quali: “Perché i fondi ONU arrivano sempre dopo le telecamere? La povertà è così inevitabile?“.

Protagonista del successivo dibattito saranno le scuole del territorio come d’altronde lo saranno anche due giorni dopo, venerdì 30 novembre e sabato 1 dicembre, dalle ore 10:00 alle 12:00, presso la sala consigliare del Comune di San Benedetto del Tronto ove vi sarà l’incontro con il Console Onorario d’Italia in Mali, Loriana Ricciardi Dembelè, con la quale la Fondazione Libero Bizzarri sta portando avanti un’interessante progetto denominato “Costruiamo un orto in Mali” volto alla raccolti di fondi per la costruzione di un Orto Sociale (progetto in collaborazione con la ONG “Eau et Vie Ji Dum” – Bamako; Mali). A tal proposito, è da sottolineare la partecipazione della Fondazione presieduta dalla Prof. Maria Pia Silla alla fiera di beneficenza di Civitanova Marche (1/2 dicembre, ore 15:00/20:00) organizzata dall’Ente Regionale Fiere.

Sempre venerdì 30 novembre, a Montegranaro, si terrà la presentazione del libro “Dalla fame alla sazietà” a cura di Andrea Segrè ed Alberto Grossi. Storie e racconti dell’Italia di ieri (presso “il Clan” di Viale Gramsci, ore 19:30).

Facendo un passo indietro, da non perdere, infine, giovedì 29 novembre, il suggestivo spettacolo “PERCHÉ, WHY?” POESIA, MUSICA E DANZA a cura dell’attore e regista Marco Di Stefano – “Teatro della Luna”; in collaborazione con il Prof. Giorgio Cingolani, docente di antropologia culturale dell’Università di Macerata – sede di Fermo; con la danzatrice coreografa Tanya Khabarova e con il Gruppo Djambe Senegal, Hotelhouse. Appuntamento alle ore 21:00 presso l’Aula Magna della Facoltà di Beni Culturali, Corso Cefalonia, Fermo. Ingresso libero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 893 volte, 1 oggi)