SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Queste le decisioni del Giudice Sportivo nei Dilettanti.
Nel campionato di Promozione quattro turni di stop a Tomassini (Comunanza). Due turni a Crescenzi (Cuprense) e Ascenzi (Comunanza).
Un turno a Paolucci (Montefano), De Martino (Porto Potenza), Supe (Corridonia), Monteneri (Camerino), Calabrini (Cuprense), Di Buò (Petritoli), Strenga (S.O.Centinarola), Cocchi e Siroti (Vigor Pollenza), Orlando (Fortitudo), Perini e Santini (Olimpia), Vescovo (Passatempese), Pazzelli (Caldarola), Spina (Castelfidardo), Bruffa (Fabriano), Amaolo (Fermana), Baldi, Ledda e Stabile (S.Numana), Gentili (Urbania), Lattanzi (Urbisalviense), Silvestri (Vadese), Foroni (Vallesina).
Ammenda di 350 euro alla società Caldarola per “avere durante la gara alcuni propri sostenitori insultato ripetutamente un giocatore avversario, attingendolo con numerosi sputi”.
Ammenda di 60 euro alla società Comunanza per “avere durante la gara alcuni propri sostenitori insultato più volte la terna arbitrale”.
In Prima Categoria fermato per quattro giornate Lucanero (Osimo Stazione). Tre giornate a Lucchi (Camerano). Due giornate a Peccarisi (Cerreto), Menghi (Osimo Stazione).
Una giornata a Ciampichetti e Staffolani (Borghetto), Martelli (Brandoni), Mosconi (Cerreto), Cruciani ed Ercoli (Francavilla), Natali (Monsampietro), Di Giacomo e Tedeschi (Monticelli), Giuliodoro e Verdenelli (Offagna), Zagaglia (Settemepda), Montingelli (M.S.Pietrangeli), Leoni (Acquasanta), Cecconi (Camerano), Bonopera e Tassi (Casinina), Zampa (Filottrano), Maurizi (Le Torri), Ciccarelli (Monsampolo), Coppa (Monserra), Alesiani (Monteprandone), Filipponi (Porto d’Ascoli), Camilletti (Portorecanati), Rossi e Signoretti (Vismara Pesaro), Palmucci e Mengani (Chiesanuova), Corinaldesi (Cupramontana), Papa (Lorese), Ardito (Trodica), Balletta (Acquaviva), Arduini e Mosca (J.C.Città).
Ammenda di 100 euro alla società Vis Carassai per “avere permesso durante l’intervallo ad un estraneo di sostare nello spazio antistante gli spogliatoi per insultare l’arbitro”.
Ammenda di 60 euro alla società Monsampietro per “avere i propri sostenitori durante la gara insultato l’arbitro e la squadra avversaria con frasi estremamente offensive”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 497 volte, 1 oggi)