GROTTAMMARE – Si è svolto ieri sera, martedì 27 novembre, lo spettacolo teatrale Miseria e nobiltà” di Eduardo Scarpetta, con la regia di Armando Pugliese. Ad interpretare Felice Sciosciammocca, personaggio che era stato di Totò nel film di Mario Mattioli del ’54, un esilarante Francesco Paolantoni, degnamente spalleggiato da Nando Paone, divertente e stralunato nel ruolo di Pasquale.

Meno accattivanti le interpretazioni femminili, specie nei personaggi di Concetta e Pupella. Il tempo della recitazione a volte imperfetto non ha tolto la comicità propria del testo, per cui è stato sicuramente uno spettacolo divertente, in grado di coinvolgere gli spettatori nel riso e nel sorriso amaro per l’ironica condizione umana, in bilico tra vera miseria e finta nobiltà.
La commedia classica napoletana ha avuto un forte richiamo di pubblico. Gran parte dei biglietti sono finiti in prevendita e pochi posti sono rimasti agli spettatori che si sono recati in serata al botteghino. In diversi, infatti, alla fine hanno dovuto desistere. Quindi, per i prossimi spettacoli, è caldamente consigliato fornirsi del biglietto in prevendita, per assicurarsi l’ingresso e un buon posto, anche perché le ultime file della platea non hanno rivelato di possedere un’ottima acustica. Almeno per la rappresentazione di ieri sera.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 466 volte, 1 oggi)