SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Oltre cento bombardamenti aerei e navali e 15 mila sfollati: questa la situazione a San Benedetto nel 1943, nel pieno della Seconda Guerra mondiale
In occasione del 64º anniversario dei bombardamenti avvenuti il 27 novembre del 1943, forse tra i più pesanti per la nostra città, martedì lo storico Gabriele Cavezzi, presidente dell’Istituto di Ricerche sambenedettese, ha incontrato le classi quinte degli Istituti superiori della città, presso l’Auditorium comunale.
Di fronte al giovane pubblico particolarmente interessato all’argomento, Cavezzi ha commentato alcune foto relative alle distruzioni subite dalla città durante la guerra e ha mostrato alcune schegge raccolte nel corso del tempo. Inoltre lo storico ha citato i numerosi studi sull’argomento svolti nel corso degli anni dal professore Ugo Marinangeli.
Presente all’incontro anche il partigiano Elio Tremaroli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 767 volte, 1 oggi)