GROTTAMMARE – Dopo lo spettacolo inaugurale di Piergiorgio Cinì, martedì 27 novembre si dà il via alla stagione teatrale di Grottammare e San Benedetto con la celebre commedia di Eduardo Scarpetta, “Miseria e nobiltà”, interpretata da Francesco Paolantoni.

Al Teatro delle Energie si svolgerà uno dei capolavori del drammaturgo napoletano, una commedia ottocentesca divertente e amara sulla tragedia della miseria e il grottesco della nobiltà. Il testo, che è sicuramente un classico del teatro napoletano, è riadattato secondo le scelte registiche di Armando Pugliese, abile nel rendere attuale la comicità napoletana, fatta di eterni quanto infallibili meccanismi. Ad accompagnare il protagonista, Francesco Paolantoni, la partecipazione di Nando Paone e di un cast di attori e attrici con percorsi professionali diversi, ma tutti accomunati dalla voglia di cimentarsi con questo testo storico del repertorio tradizionale.

Nella Napoli di fine ‘800, Felice Sciosciammocca, scrivano, e Pasquale, sono poveri in canna. Ma all’improvviso si presenta loro l’occasione di rialzarsi dalla miseria: il marchesino Eugenio vuole sposare Gemma, famosa ballerina. Eugenio chiede a Pasquale e Felice ed alle rispettive mogli, Pupella e Concetta, di presentarsi a casa del padre della sua amata fingendosi aristocraciti. È l’inizio di una serie di malintesi ed equivoci esilaranti.

Oltre agli ingressi per abbonamento e prevendita, è possibile acquistare i biglietti presso il botteghino del Teatro delle Energie, a partire dalle ore 19 del giorno di rappresentazione fino a inizio spettacolo, ore 21. Il prezzo del biglietto è di 18 euro per i settori A e B e di 13 euro per il settore C.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 772 volte, 1 oggi)