SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Aveva 43 anni e si era sposato da soli 5 mesi. Gabriele Di Carlo è morto sul posto di lavoro. L’incidente è avvenuto stamattina intorno alle 11 a Porto d’Ascoli, in via Mare, nelle vicinanze del sottopasso ferroviario.

Questa la versione sull’incidente data dall’amministrazione comunale, che ha diramato il seguente comunicato.

Gabriele Di Carlo stava compiendo un lavoro di ordinaria manutenzione sulla ringhiera del sottopassaggio ferroviario, insieme ad un altro operaio, mentre un terzo era sopraggiunto solo momentaneamente per un controllo.
Di Carlo si è sporto dalla ringhiera ed è stato colpito da un camion che sopraggiungeva. Tutto è accaduto senza che nessuno si fosse accorto del pericolo. Lo stesso autista non deve essersi accorto di aver urtato l’operaio, tanto che ha proseguito nella marcia. Gli operai erano equipaggiati delle dotazioni di sicurezza standard. Sul posto dell’incidente sono intervenute una pattuglia della Polizia Stradale e personale dell’ospedale civile.
La notizia del decesso di Di Carlo è stata comunicata ai familiari dall’assessore ai Lavori pubblici, il dottor Giancarlo Vesperini. Il sindaco Gaspari, anche a nome dell’Amministrazione comunale, esprime profondo cordoglio per un incidente tanto tragico quanto imprevedibile e fortuito, come hanno confermato alcuni funzionari comunali intervenuti sul posto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.741 volte, 1 oggi)