SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La classifica parla chiaro, di questo passo si finisce direttamente a giocarsi la C1 nelle gare play out. Lo dicono non tanto i punti quanto le due vittorie ottenute contro Lucchese e Juve Stabia sempre con grande fatica ed un pizzico di fortuna. La Samb reale è quella che stenta maledettamente a creare azioni da gol oltre a non avere un finalizzatore di gioco adatto alla categoria. Problema doppio che la società dovrà risolvere nel mercato di gennaio con due gare in meno rispetto ai… precedenti esami di riparazione. Nel 2007 stavolta si giocheranno 19 gare invece delle solite 17. Un problema in più. Il tutto aggravato da prestazioni senza sussulti che, annoiando gli spettatori, li allontana dalle gare della Samb. Le presenze sono in costante calo. Un altro problema da valutare bene perché se gli sportivi si disamorano poi recuperarli non sarà facile. Voglio dire che non arriva un punto dopo un 2 a 2 , un 3 a 3 ma sempre in seguito a noiosissime gare in bianco. Dopo le quali resta anche difficile trovare motivi di discussione e di rammarico che, come si sa, sono il sale del calcio. Altro problema da non sottovalutare è quello che, solitamente, i play out li vincono le squadre più esperte. Un motivo in più per non correre certi rischi. La Samb in C2 stavolta porterebbe ad uno sfacelo senza ritorno. Quindi non facciamo scherzi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 706 volte, 1 oggi)