Montottone-Porto d’Ascoli 2-2
MONTOTTONE (4-4-2): Iliano, Crudeli, Pennente, Boccatonda A (53’ Achilli), Boccatonda M, Acciarini, Parmegiani (49’ Forestieri), Mentili, Matricardi, Bosoni, Quadrini (63’ Vezzeni). A disposizione: Violoni, Volpi, Cognigni, Cinti. Allenatore: Montanari.
PORTO D’ASCOLI (4-3-1-2): Induti M, Piergallini F, Sansoni, Filipponi Se (59’ Rocchi A), Novelli, Induti A, Fiorino, Maurizi (68’ Rocchi A, 72’ Scacchia), Di Filippo Perozzi, Orefice. A disposizione: Filipponi Si, Grilli, La Riccia, Piergallini R. Allenatore: Deogratias.
ARBITRO: Picchio di Macerata.
MARCATORI: 11’ Parmegiani (M), 15’ Perozzi, 45’ Orefice, 84’Achilli (M).
MONTOTTONE – Il Porto d’Ascoli deve accontentarsi di un punto al termine della sfida con il Montottone. Soddisfatto il tecnico Deogratias per lo spirito di sacrifico espresso dalla squadra, meno per alcune leggerezze in fase difensiva che hanno favorito la rimonta dei granata.
La prima occasione capita a Fiorino dopo dieci minuti quando davanti a Iliano gli calcio addosso. Sul capovolgimento di fronte il Montottone passa in vantaggio: cross di Acciarini, testa di Pamegiani che spiazza Induti.
Il pari ospite giunge quattro minuti più tardi: angolo di Orefice, la difesa locale allontana, la palla arriva sui piedi di Perozzi che da 25 metri la infila sotto la traversa. Al 22’ Quadrini serve dalla sinistra Parmegiani, al volo manda sul fondo. Allo scadere giunge il raddoppio biancoceleste. Orefice si destreggia in area, si gira e insacca la quinta rete stagionale.
Nella ripresa il Montottone esce allo scoperto costringendo il Porto d’Ascoli a rintanarsi in difesa. Marco Boccatonda prende le misure al 51’, la conclusione sfiora l’incrocio. Di Filippo spreca una palla sopra la traversa non ravvisando tre compagni liberi in area.
Scocca la mezz’ora quando sulla punizione di Bosoni, Vezzeni manda fuori. Subito dopo Marco Induti fa gli straordinari prima su Bosoni poi su Achilli. All’84’ il pari locale: pallonetto di testa di Achilli e sfera che si stampa sull’angolino alto del secondo palo.
Nei minuti finali, Andrea Rocchi lambisce il palo e in mischia Di Filippo manca il tempo per ribadire in rete un maldestro rinvio di Iliano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 924 volte, 1 oggi)