GROTTAMMARE – Il forum dell’associazione “Grottammare futura“, visionabile al link http://www.degrottammaremmv.it/, ha visto la luce nel 2005 sotto il simbolo dell’ uovo. Fino ad oggi ha un po’ zoppicato: con 62 iscritti, sono sempre i soliti tre o quattro a commentare.

Solo tre persone si sono identificate con nome e cognome: Bruno Talamonti (nick nuvro, fa anche parte dell’associazione), Lillo Olivieri (nick lillo) e Giuseppe Greco (Runner).

Proprio Greco, “semplice cittadino” di Zona Ascolani, scrive sul forum di aver partecipato agli incontri dell’Associazione ma «quelli presenti (ma non tutti) mi hanno fatto capire solo che avevano il dente avvelenato perchè al posto loro era salito Merli. Inutile parlare di cose nuove quando i giovani rimangono fuori». Affermazioni che subito trovano consensi: l'”utente 9″ ribadisce la sua critica nei confronti di “Grottammare futura” che si interessa ai giovani «solo perchè dentro le urne sappiano bene per chi votare».

Poker53, commentando il pezzo su Riviera Oggi n 701 , afferma che «commercianti, artigiani e altre categorie non si schierano perchè da 12 anni o sei con il potere e quindi ottieni o sei contro e quindi democraticamente non ottieni. Riguardo poi i presunti “rancori personali” verso gli attuali amministratori perché tagliare fuori dai giochi chi scrive ammette che ci sono dei giochi. Sono proprio quelli che non ci piacciono».

Ma non solo disfattismo: da Runner arriva una interessante ed innovativa proposta per un assessorato che si occupi di internet e delle tecnologie.

In generale gli iscritti attivi nel forum hanno timore verso le nuove liste formate dagli “ex”, mostrando interesse per il bene comune, ma spesso le loro discussioni rimangono slegate dalla realtà. Perché se è vero che – esempio discusso sul forum – al posto del Parco Bau verrà costruita una scuola (si toglie quindi del verde per altro cemento) è anche vero che il Parco Bau era inutilizzato.

Curioso anche l’intervento dei “rivali politici”, con un post che presenta il movimento “Uniti per Grottammare, presentato dall'”utente V”: «Il movimento vede insieme ex DS e liberi cittadini che vogliono dare il loro contributo alla stesura del programma per le prossime elezioni amministrative di primavera, si colloca nell’area moderata e riformatrice, aperto a qualsiasi contributo di idee senza pregiudiziali di sorta».

Ma veramente in amore e in politica, tutto è concesso?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 704 volte, 1 oggi)