SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un bell’esordio quello degli atleti del circolo Riviera delle Palme alla prima tappa del Cith, Campionato Italiano di Texas Hold’em, meglio conosciuto come poker sportivo.
I sambenedettesi Giovanni Silvestri e Alan Falcioni hanno conquistato rispettivamente il secondo ed il terzo posto, sfiorando di un nulla la vittoria finale. La competizione, che si è svolta a Servigliano, ha visto la partecipazione di 140 giocatori, provenienti da tutta la regione e si svolgeva in due giorni ed al cosiddetto day two sono arrivato solo in 40, dei quali ben sette (Giovanni Silvestri, Ubaldo Bocci, Alan Falcioni, Dino Coccia, Orlando Camaioni, Eugenio Buonamici ed Emidio Massi) facevano parte della società rivierasca.
Oltre ai due atleti che sono giunti sul podio vanno citati il quinto posto di Bocci, l’undicesimo di Coccia ed il diciottesimo di Camaioni. Domenica a Castelfidardo si disputerà la fase a squadre del campionato italiano.
Tornando al singolo, va ricordato che il girone marchigiano durerà otto mesi, nel corso dei quali si disputeranno ben otto manifestazioni ed alla fine il campione regionale si sfiderà con i suoi omologhi a Sanremo in un weekend da favola nel corso del quale verrà assegnato il titolo di campione italiano.
Infine, a luglio, tutti i campioni regionali si recheranno a Las Vegas per disputare le Wsop (World Series of Poker), campionato mondiale di poker sportivo con un buy-in di ben 12 mila dollari americani. Il Cith verrà seguito dalla gran parte dei media nazionali e in particolare dalla Gazzetta dello Sport.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.253 volte, 1 oggi)