ANCONA – Alla fine le fatine gli hanno portato fortuna. Dopo l’enorme successo e la commercializzazione del suo prodotto in 130 paesi al mondo, Igino Straffi, noto per essere il padre delle “Winx”, uno dei cartoni animati più amati dalle bambine, otterrà un grande riconoscimento: il Picchio d’oro.
Nato a Gualdo 42 anni fa, fumettista e amministratore delegato della Rainbow s.p.a. (azienda con sede a Loreto), otterrà durante la Giornata delle Marche l’ambito riconoscimento che quest’anno sarà una scultura di travertino realizzata dall’artista ascolano Giuliano Giuliani.
Il premio, che verrà conferito il 10 dicembre alle 17.30 al teatro Ventidio Basso di Ascoli Piceno è un riconoscimento destinato al marchigiano che si è maggiormente distinto nel proprio lavoro in Italia e all’estero.
Un premio speciale del presidente della Regione sarà invece assegnato al musicista Giovanni Allevi, testimonial delle Marche e autore dell’inno che celebra la regione.
Per Straffi un successo in continua crescita quello delle “Winx”: ormai non solo cartoni animati, ma anche bambole, libri, riviste, abbigliamento e una vasta gamma di accessori e da ultimo il film che uscirà il prossimo 30 novembre nelle sale cinematografiche.
Un vero e proprio boom di vendite che testimonia la capacità creativa di un’azienda e la qualità di un prodotto che ha saputo tenere testa ai colossi americani e giapponesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.535 volte, 1 oggi)