SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «C’è oggi una maggiore consapevolezza dei propri diritti, anche se resta da fare molto per incrementare il livello di trasparenza tra le istituzioni e i cittadini stessi»: il sindaco Giovanni Gaspari, durante il convegno “Responsabilità nella pubblica amministrazione”, che si è svolto all’Auditorium comunale.
«Proprio la “trasparenza” è l’anello intermedio tra la responsabilità della Pubblica amministrazione e la partecipazione alle decisioni politiche – ha aggiunto il primo cittadino – La tendenza è ormai avviata, ed è irreversibile. La pubblica amministrazione ne è parte integrante: non sono da condividere quelle semplificazioni per cui l’efficienza sarebbe tipica del settore privato, contro un pubblico lento e ridondante».
«Il Comune di San Benedetto ha da poco promosso una riorganizzazione interna del lavoro – continua Gaspari – mentre per quanto riguarda i principali atti amministrativi in preparazione c’è naturalmente il nuovo Piano regolatore generale della città: diventa strategico non fallire l’appuntamento con il futuro».
«Le trasformazioni di cui abbiamo bisogno sono state in parte attuate con alcuni lavori pubblici realizzati recentemente – è la conclusione del sindaco – ma non possiamo certo ritenere che il futuro di San Benedetto si esaurisca in una serie di abbellimenti, per quanto necessari e apprezzati all’interno e all’esterno dei confini cittadini. Viabilità, trasporti, economia e temi sociali sono argomenti sui quali dovremo pronunciarci, tramite il coinvolgimento di tutti. La nostra responsabilità è il futuro che sapremo intravedere per questa città. Per dirla con Calvino, “Ogni città riceve la sua forma dal deserto a cui si oppone”».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 469 volte, 1 oggi)