SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il rocambolesco pareggio interno con il Monterubbiano (3-3) il tecnico del Porto d’Ascoli Fabrizio Deogratias auspicava un maggiore equilibrio in campo. A distanza di due settimane la sfida casalinga con l’Offida ha offerto di più: discreta personalità, vittoria e conquista della zona play off.
«Sono soddisfatto del risultato che abbiamo ottenuto ma soprattutto della prestazione. Ora però arriva il difficile. Dobbiamo cercare di mantenere la stabilità che abbiamo ritrovato» ha sentenziato l’allenatore biancoceleste.
Positivo il rientro da titolare a centrocampo di Perozzi, di nuovo in campo dopo ben quattro mesi. «Leonardo è il perno della mediana. La sua assenza si è notata e con questo non voglio togliere nulla agli altri».
Il prossimo week end il Porto d’Ascoli andrà a fare visita al Montottone, reduce dalla vittoria contro la capolista Pagliare. «Non c’è da fidarsi di nessuno in questo campionato. Bisogna stare in guardia contro tutte le formazioni. Ho visto la squadra di Montanari giocare contro l’Acquaviva, è quadrata, tosta. Sarà una bella sfida, molto combattuta».
BORSINO. Straccia è tornato in gruppo ad allenarsi. Ivan Rocchi è stato tenuto a riposo in via del tutto precauzionale ma torna disponibile. L’unico ancora out resta Pompei.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 568 volte, 1 oggi)