SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il primo ottobre 2007 presso il notaio Cristiana Castallo è nata la prima Pro Loco della storia sambenedettese. Questi i nomi dei fondatori: Calvaresi Marco, Calvaresi Piero, Ciriaci Nazzareno, Orlowski Paolo, Fulgenzi Giovanni, Perotti Enrico, Romandini Serena, Scarpantoni Albino, Pazzi Diego, Di Nardo Di Maio Lorena.
Il nome ufficiale è: Associazione Turistica Pro Loco Riviera delle Palme San Benedetto del Tronto. ATPL potrebbe essere l’acronimo per la sua identificazione abbreviata. Tra le sue funzioni l’impegno di svolgere fattiva opera per organizzare turisticamente la località (San Benedetto) proponendo il miglioramento della città e la valorizzazione delle sue bellezze naturali nonché il patrimonio storico-monumentale e ambientale. Oltre a promuovere convegni, escursioni, spettacoli pubblici, mostre, festeggiamenti…
Tra le altre attività messe in statuto mi ha colpito particolarmente l’impegno a “vigilare sulla conduzione dei servizi pubblici e privati di interesse turistico, verificando il rispetto delle tariffe ”.
Insomma un impegno sociale-turistico non indifferente per l’associazione presieduta da Marco Calvaresi, già presidente del Consorzio turistico “Riviera delle Palme”. (la foto è di Adriano Cellini)
Su Riviera Oggi, in edicola da oggi pomeriggio, il servizio completo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.343 volte, 1 oggi)