TERAMO – Parallelamente all’incontro avuto con la Regione per richiedere un maggiore sostegno per le associazioni culturali nel teramano, la Provincia di Teramo ha emanato nei giorni scorsi un avviso pubblico finalizzato a promuovere le opere di giovani artisti, l’archeologia, le sperimentazioni teatrali e tutte le manifestazioni consolidate attraverso il finanziamento delle iniziative culturali, sociali e sportive che associazioni, pro-loco ed enti hanno intenzione di realizzare nel primo semestre del 2008.

L’iniziativa, già partita lo scorso anno, prevede la concessione di finanziamenti in compartecipazione tramite bandi pubblici periodici basati su un regolamento approvato dal Consiglio provinciale.

Per quanto riguarda la cultura, saranno finanziati in particolare i progetti e le iniziative riguardanti le mostre archeologiche; le mostre d’arte contemporanea che promuovono i giovani artisti residenti nel territorio provinciale; il teatro musicale contemporaneo sperimentale; le manifestazioni culturali consolidate da edizioni pluriennali.

Per ciò che concerne lo sport, sarà data invece preferenza alle iniziative aventi carattere internazionale. Mentre, nell’ambito dei progetti e delle attività di carattere sociale, avranno la priorità i settori di intervento inerenti la disabilità e le politiche giovanili.

«Seppure incentrato sulla valorizzazione dei giovani e delle nuove forme d’arte – ha spiegato l’assessore alla Cultura e allo Sport Rosanna Di Liberatore – il bando però non ha dimenticato le manifestazioni che si sono consolidate nel tempo. C’è dunque coesistenza tra attualità della cultura e storia della cultura. Non potrebbe essere diversamente, dato che non c’è cultura se non c’è memoria di essa».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 741 volte, 1 oggi)