SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Nella ripresa pronti, via e c’è stato il ritorno della Samb. Devo fare i complimenti alla squadra rossoblu, ha avuto un grande coraggio, ha giocato con una forza interiore stratosferica e un grande spirito di sacrificio. Grande demerito invece da parte della mia squadra».
Agostino Esposito commenta con sportività la sconfitta della sua Juve Stabia. L’allenatore in seconda delle “vespe” ha sostituito lo squalificato Ezio Capuano. I gialloblu, dopo essere passati in vantaggio, si sono fatti addirittura superare dalla squadra di Piccioni. Qualche recriminazione, anche se contenuta, sul gol dell’1-1 di Curiale: «Credo ci fosse un fuorigioco di rientro – argomenta Esposito – però se l’arbitro e l’assistente hanno ritenuto diversamente è inutile protestare».
Con la sconfitta odierna la Juve Stabia resta al penultimo posto in classifica. La panchina di Capuano vacilla sempre di più: «Vediamo quello che decide la società. Per il momento non ci è giunta nessuna comunicazione. Posso solo dire che, essendo di Castellammare oggi sono arrabbiato e deluso: non si può regalare una vittoria come abbiamo fatto noi in uno scontro diretto».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 969 volte, 1 oggi)