Truentina-Porto d’Ascoli 2-3
TRUENTINA (4-4-2): Mariani, Cimmini (83’ Cosenza), Firmani, Cameli, Filiaci, Pagnotta (81’ Ianni), Massetti, Cicconi, Cocchieri, Leanza, El Hassani (70’ Piergallini). A disposizione: De Angelis, Montanari, Citeroni, Pepe. Allenatore: Cicconi.
PORTO D’ASCOLI (3-4-1-2): Induti M, Piergallini F, Sansoni, Filipponi Se, Novelli, Induti A, Fiorino (81’ La Riccia), Maurizi, Di Filippo, Rocchi I (68’ Rocchi A), Orefice (75’ Di Girolamo). A disposizione: Filipponi Si, Pasqualini, Grilli, Sgattoni. Allenatore: Deogratias
ARBITRO: Ciullo di Jesi
MARCATORI: 30’ Orefice, 32’ Cocchieri (T), 69’ Orefice, 71’ Filipponi Se, 78’ Cicconi (T) rig.
NOTE: 85’ espulso mister Deogratias.
CASTEL DI LAMA – Torna al successo il Porto d’Ascoli dopo due settimane di astinenza. I tre punti conquistati contro la Truentina fanno morale in vista del delicato match casalingo con l’Offida. Sergio Filipponi e Orefice, alla sua seconda doppietta in maglia biancoceleste, i mattatori dell’incontro.
Dopo una breve fase di studio sono gli ospiti ad andare vicino alla gol. Punizione dal limite di Di Filippo, ribattuta dalla barriera. Sulla respinta il destro di Sansioni costringe agli straordinari Mariani. Trascorrono 2’, ci prova Fiorino ma la sfera va fuori.
I locali rispondono al 19’ con un colpo di testa di Cocchieri, alto sopra la traversa. Alla mezz’ora il Porto d’Ascoli passa in vantaggio: Fiorino serve Di Filippo sulla corsia di destra, millimetrico cross che Orefice deposita in rete. La gioia dura poco. Due minuti più tardi la Truentina pareggia: angolo di Massetti, testa di Cocchieri.
Nella ripresa i biancocelesti prendono le misure. Al 64’ azione personale dalla sinistra di Di Filippo, a pochi passi da Mariani gli tira addosso la palla. Al 67’ Cocchieri impensierisce Marco Induti con una angolata conclusione.
Ma al 69’ ecco il nuovo vantaggio ospite: assist di Fiorino, Orefice di testa trafigge Mariani. Due minuti dopo è Sergio Filipponi, su punizione di Orefice, a depositare nel sacco. L’arbitro al 71’ vede una scorrettezza in area e decreta il calcio di rigore a favore della Truentina. Dal discetto mister Cicconi non sbaglia.
Minuti finali concitati con il tecnico Deogratias che si fa espellere per qualche parola di troppo nei confronti del direttore di gara. Marco Induti di piede anticipa un lanciatissimo Cocchieri e ringrazia Cosenza per una rovesciata finita di poco alta.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 812 volte, 1 oggi)