SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo la sospensione del Consiglio comunale per “riflettere” sul comportamento di sei consiglieri di maggioranza non allineati [CLICCA QUI], i partiti del centrosinistra danno una valutazione serena di quanto accaduto, manifestando «piena fiducia e solidarietà al sindaco Gaspari». Lo affermano in una nota congiunta i capigruppo in Consiglio comunale Francesco Bruni (Udeur), Silvano Evangelisti (capogruppo degli ormai ex Ds), Andrea Marinucci (Verdi), Fernando Palestini (ex Margherita), Daniele Primavera (Rifondazione) e Leo Sestri (Sdi).
«Siamo certi che questa maggioranza abbia le caratteristiche di serietà e compattezza che permetteranno una rapida risoluzione delle divergenze, verificatesi peraltro su un argomento di secondaria importanza. Quanto avvenuto – continua la nota – va considerato oltre la contingenza come un’occasione di crescita per l’intera maggioranza, che ha le risorse, la potenzialità e il dovere di continuare nella strada intrapresa con la dedizione e la competenza che l’hanno sin qui caratterizzata».
I sei capigruppo affermano perciò di rinnovare il loro sostegno a Giovanni Gaspari, ribadendo che «una singola incomprensione non offusca né vanifica le tante azioni positive che la giunta e la maggioranza stanno portando avanti, come l’importante modifica sulle norme che regolano le attività di somministrazione, approvata nello stesso consiglio comunale in piena compattezza».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 829 volte, 1 oggi)