SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In Consiglio comunale la maggioranza ha mostrato vistose divisioni interne sul nome del nuovo difensore civico e sull’indennità che questa figura dovrà percepire.
Il problema del nome, innanzitutto. Formalizzata verbalmente in Consiglio comunale da Claudio Benigni (Partito Democratico), l’avvocato proposto dalla maggioranza era Stefania Tomassini. Ma al momento della votazione segreta non è stato raggiunto il quorum dei tre quarti dei voti, necessario nella seduta di venerdì (nel prossimo Consiglio sarà sufficiente il consenso dei due terzi dei consiglieri).
Tre i “franchi tiratori” interni al centrosinistra, ovviamente rimasti senza nome. La seconda questione, politicamente più rilevante, è stata l’ammontare dell’indennità. Attualmente l’avvocato Luca Cossignani percepisce 1500 euro lordi mensili.
Bocciata la proposta di Giorgio De Vecchis (An) di portare l’indennità del difensore civico a mille euro lordi all’anno – praticamente un rimborso spese – l’intenzione all’ordine del giorno era quella di portare lo stipendio a due terzi di quello attuale.
Ma poi, al momento della discussione, le indicazioni del sindaco Gaspari e del vicesindaco Di Francesco sono state disattese da sei consiglieri di maggioranza (Urbinati, Cipolloni, Menzietti, Pasqualini, Pezzuoli del Pd, Laversa dello Sdi), che hanno insistito su un’ulteriore riduzione del compenso mensile, fissato a 500 euro lordi.
La minoranza ha votato compatta l’emendamento dei sei consiglieri del centrosinistra e a quel punto l’esponente del Pd Claudio Benigni si è alzato in piedi dichiarando: «Chiedo che venga sospeso il Consiglio comunale: alcuni consiglieri di maggioranza hanno disatteso le indicazioni del sindaco, è una mancanza di fiducia che merita un momento di riflessione politica».
A mezzanotte passata da poco, dunque, tutti a casa: la proposta Benigni è stata appoggiata dai colleghi di partito Lorella Bovara, Palma Del Zompo e Silvano Evangelisti (già capogruppo dei Ds), da Marinucci (Verdi), Primavera (Rifondazione), Sestri (Sdi).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 811 volte, 1 oggi)