GROTTAMMARE – Dieci punti nelle ultime quattro partite. Effetti devastanti, in senso positivo, per la classifica del Grottammare, passato dall’ultimo al quinto posto. Dopo due sole settimane la squadra di mister Domenico Izzotti sembra avere cambiato radicalmente il proprio destino. Adesso la sua squadra, che si lascia alle spalle i successi con Narnese, Agnonese e Renato Curi – prima c’era stato il pari contro la capolista Sangiustese – viene additata come la più bella sorpresa del torneo.
Dopo gli stenti di inizio torneo Traini e soci hanno preso a correre.
«Se giocheremo sempre così sognare non costa nulla» fa l’allenatore del Grottammare. Che poi però tira subito il freno a mano: «Pensiamo prima alla salvezza comunque, con i giovani si fa presto a incappare in alti e bassi».
«Abbiamo sempre giocato in un certo modo – continua nella sua analisi Izzotti – solo che prima i risultati non venivano, adesso invece siamo qui a commentare tre vittorie consecutive molto importanti. Un plauso a tutta la mia squadra per come ha interpretato la gara anche domenica scorsa, a Città Sant’Angelo. Una menzione speciale per Laino, un ragazzo che sa ormai da diverse settimane di dover andar via ma che continua a dare il massimo».
Da ultimo una battuta sul Campobasso, prossimo avversario al Pirani: «A noi basterebbe anche lo 0-0», taglia corto Izzotti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 528 volte, 1 oggi)