CONTROGUERRA – Piuttosto incomprensibile la vicenda di cui è stato vittima un 37enne di Teramo che – stando al suo racconto fatto ai carabinieri di Alba Adriatica – mentre stava percorrendo con l’auto la Bonifica del Tronto, sarebbe stato seguito da una Mercedes che ad un certo punto lo ha tamponato. Nel momento in cui è sceso dall’auto per chiedere spiegazioni, due uomini sono usciti dall’altra auto, lo hanno minacciato con un bastone e lo hanno costretto a salire nella vettura. Uno dei due rapinatori si è messo alla guida dell’Ibiza dell’uomo e le due vetture sono risalite la collina fino a raggiungere il centro di Controguerra. In paese, i due rapinatori lo hanno fatto scendere, lo hanno picchiato colpendolo alla testa, e lo hanno abbandonato per strada sanguinante.
Soccorso da un passante, l’uomo è stato trasportato poi dall’ambulanza al Pronto Soccorso di Sant’Omero, dove è stato dimesso con una prognosi di dieci giorni.

I Carabinieri sono alla ricerca degli aggressori e stanno tentando di ricostruire la confusa vicenda raccontata dal giovane. Il furto dell’auto potrebbe essere stato eseguito dai malviventi per compiere altre rapine.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.031 volte, 1 oggi)