ALBA ADRIATICA – Il costo del biglietto da Alba Adriatica a San Benedetto è di un euro e cinquanta centesimi. Salvo che nella stazione di Alba, la biglietteria è aperta solo nel periodo estivo e l’erogatore automatico si trova perennemente fuori uso.

Un gruppo di 11 ragazzi decide ugualmente di salire sul treno, ovviando alla mancanza di un biglietto con la possibilità di effettuarlo a bordo con il personale addetto. Al momento del controllo però, il capotreno non ha voluto sentire ragioni sul perché gli undici ragazzi non avessero con sé il biglietto, e una volta scesi a San Benedetto li ha condotti nella locale stazione della Polfer affinché venissero prese le generalità dei passeggeri. I poliziotti hanno invitato il controllore a soprassedere, ma date le insistenze dell’uomo che ribadiva come la mancanza del biglietto fosse solo una scusa adottata dai ragazzi, alla fine è stata notificata loro la multa, per un importo complessivo di 500 euro. Inutile dire che già le famiglie degli adolescenti hanno deciso di presentare ricorso nei confronti delle Ferrovie, in relazione alle difficoltà oggettive di reperire biglietti partendo dalla stazione di Alba Adriatica. Attualmente, infatti, ad Alba è possibile comprare i ticket solo in un’agenzia autorizzata, la quale però non è aperta 24 ore su 24 e, nonostante le ripetute segnalazioni di guasti alla biglietteria automatica alle FS, le riparazioni non sono mai state effettuate.

Da quando la stazione di Alba Adriatica è stata declassata per il suo basso bacino d’utenza, si sono susseguiti continui disservizi e inefficienze: bagni inagibili, biglietteria aperta solo d’estate per l’afflusso dei turisti, distributori automatici perennemente guasti, e un degrado generale della struttura. C’è da dire che con la giunta Caserta era stato raggiunto un accordo con le Rfi per una sistemazione e ristrutturazione dei locali e per una maggiore attenzione ai servizi, ma tutto poi è rimasto in sospeso in seguito alla caduta dell’amministrazione nello scorso mese di giugno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 4.054 volte, 1 oggi)