da Sambenedettoggi.it in edicola venerdì

Bojano-Centobuchi 1-0
BOJANO: Rimi, Conticelli, Parentato, Chisena, Grasso, Coletta, Minella, Carrese (53’ Grillo), Capaccio (53’ Scippo), Manzillo, Cirigliano. A disposizione: Trivelloni, Anselmo, Aversano, Viviano, Ventura. Allenatore: Logarzo.
CENTOBUCHI: Merletti, Tocchi (80’ Mozzoni), Troli, Corradetti, Cameli, De Amicis, De Angelis, Simoni, Vidallè, Gia. Pesce (77’ Alessandrini), Di Giuseppe (51’ Cesani). A disposizione: Di Giacomo, Giu. Pesce, Senghor, Frinconi. Allenatore: Marocchi.
Marcatore: 72’ Manzillo.
Arbitro: Roca di Foggia.
Ammoniti Conticelli, Grasso, Coletta, Aversano, Simoni e Gianluca Pesce.
Recuperi 0′ pt, 4′ st.
Note: Spettatori 300 circa.
BOJANO – Una svista di Merletti costa cara al Centobuchi, che incassa a Bojano la terza sconfitta stagionale e scivola in zona-playout.
Il portiere dei biancelesti ha commesso una clamorosa ingenuità, lasciandosi bucare le mani da una punizione non irresistibile di Manzillo a poco più di un quarto d’ora dal termine. Una volta sotto il Centobuchi, già privo di due dei suoi uomini più rappresentativi come Pinciarelli e Cacciatore, entrambi infortunati, non è stato capace di riequilibrare il risultato.
Le molisane continuano insomma a non portano bene all’undici di Marocchi, che in tre confronti con le formazioni di questa regione – Campobasso e Venafro le precedenti avversarie – hanno conquistato soltanto un punto, per giunta venendo raggiunti a tempo scaduto (accadde con il Campobasso alla seconda giornata) dopo aver dominato la gara.
Troppo rinunciatario l’undici piceno, che ha avuto poco o nulla dal rientrante Vidallè. Al 3’ i marchigiani già rischiano: Cirigliano va via sulla sinistra, ma la sua battuta di prima intenzione termina alta. Ancora Bojano al 7’, con Grasso che manda fuori il colpo di testa su cross di Parentato. Il Centobuchi prende le misure, puntando soprattutto sul “muro” umano che risponde al nome di Corradetti e ai due centrocampisti centrali Simoni e De Amicis.
Con il passare dei minuti, la partita si addormenta. Ce ne sarebbe per approfittare, considerando che nelle ultime due partite interne il Bojano ha perso per 4-1 e 4-0. Ma i biancocelesti non osano. Rimi, portiere debuttante dei molisani, assiste alla partita senza pagare il biglietto se non fosse per una battuta dalla distanza dell’argentino Vidallè alla mezz’ora, che procura qualche grattacapo solo per un rimbalzo ravvicinato. E tra uno sbadiglio e l’altro si arriva all’intervallo.
Riprende la partita ed è sempre il Bojano, con alterne fortune, a farla. Al 13’ i biancorossi reclamano un rigore per un sospetto tocco di mani di Cameli, al 17’ Manzillo calcia dal limite ma manda fuori. Per il numero dieci di casa sono le prove generali del gol, che arriva dieci minuti dopo grazie alla complicità di Merletti.
Solo a questo punto il Centobuchi prova a reagire, ma arriva alla conclusione solo con De Amicis, che al 41’ manda fuori.
E domenica si ritorna in campo: per la squadra di Marocchi impegno casalingo contro la Santegidiese.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 888 volte, 1 oggi)