da Sambenedettoggi.it in edicola giovedì
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà la partita della paura? Può darsi. Perché Pistoiese-Samb, nonostante se ne siano andate dieci giornate di campionato, è indiscutibilmente uno scontro salvezza, molto delicato soprattutto per i toscani, reduci dalla sconfitta interna di lunedì sera, al cospetto del Sorrento, ma soprattutto mai vittoriosi davanti al proprio pubblico.
La squadra di Ugolotti d’altro canto, seppure sia reduce da due risultati utili consecutivi, i pareggi contro Arezzo e Crotone, finora lontano dal Riviera ha rimediato due soli punti (a Martina e, appunto, Arezzo). Ma ci sono altri numeri che non inducono all’ottimismo: la sterilità offensiva che dura da tre partite e, più in generale, la difficoltà ad andare in rete. Poi la classifica, che vede Visi e soci al quart’ultimo posto, con 8 punti, una lunghezza sopra proprio gli arancioni.
Ci sono insomma elementi a sufficienza per descrivere la partita di giovedì pomeriggio (fischio d’inizio alle ore 14,30) come un incontro che nessuna delle due contendenti può permettersi di perdere. Ne verrà fuori un altro 0-0? Ci auguriamo di no, perché servirebbe davvero poco alla Samb.
Ugolotti in ogni caso, a meno di sorprese, imposterà un’altra partita accorta, con la stessa difesa vista all’opera nelle ultime giornate – Tinazzi e Camisa sugli esterni e la coppia Moi-Galeotti in mezzo – e un centrocampo a tre.
E a proposito della linea mediana dovrebbe toccare a Palladini rimpiazzare lo squalificato Carboni, con Giorgino e Marino a completare il reparto. Dietro all’unica punta Alteri infine, Olivieri e uno tra Romanelli e Morini, con il primo, almeno questa è la nostra sensazione, che parte favorito.
CONVOCATI. Venti i giocatori partiti nel primo pomeriggio di mercoledì, dopo la rifinitura effettuata in mattinata al campo Ciarrocchi di Porto d’Ascoli, per il ritiro toscano. Torna tra i convocati Michele Santoni, mentre restano fuori lo squalificato Carboni, Soddimo e Stillo, non al meglio della condizione, e i vari Forò, Ficano, Pistillo e Visone.
Per la Samb un vero e proprio tour de force, visto che nello spazio di quattro giorni percorrerà qualcosa come duemila chilometri: dopo la partita di Pistoia infatti i rossoblu torneranno a San Benedetto, per poi ripartire per il ritiro di Andria, in previsione della trasferta di Gallipoli, nel pomeriggio di venerdì.
TIFOSI. Non moltissimi quelli al seguito della Samb allo stadio Melani di Pistoia. In base ai biglietti staccati in prevendita saranno sì e no un centinaio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 919 volte, 1 oggi)