da Sambenedettoggi.it in edicola giovedì

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stata una vigilia intensa anche in casa Pistoiese. Defenestrato D’Arrigo, all’indomani del capitombolo interno contro il Sorrento, la società di è affidata ad Andrea Bellini, per 14 stagioni in maglia arancione.
«E’ un sogno che si avvera – sono state le sue prime parole – Mi dispiace per D’Arrigo, un amico e un allenatore che stimo, ma non potevo dire di no a un’opportunità del genere. Sono convinto che ci salveremo, anche se sarà dura». Quanto all’undici anti-Samb, il tecnico toscano ha lasciato intendere un cambio di modulo: dal 4-4-2 si passa a un più prudente 4-3-2-1. Tanta incertezza però negli interpreti. «Devo prima parlare con i ragazzi – ha detto in proposito Bellini – Dovrò fare delle scelte anche nell’ottica delle due partite nello spazio di pochi giorni. Quello contro la Samb è uno scontro diretto».
Proviamo dunque a ipotizzare Aresti in porta, linea difensiva a quattro, con da destra verso sinistra Briganti, Venturelli, Calabro e Di Simone; in mediana Guerri, Gambadori e l’ex Samb Alfredo Femiano. Dietro a Motta, il duo Bellazzini-Boldrini.
Unico indisponibile l’attaccante Cocco, infortunato.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 799 volte, 1 oggi)