da Sambenedettoggi.it in edicola mercoledì 31 ottobre
SAN BENEDETTO DEL TRONTO – In merito all’imminente elezione del Difensore Civico non si è fatto attendere il monito della sezione sambenedettese dell’associazione CittadinanzAttiva, rivolto all’amministrazione comunale.
Secondo l’associazione il difensore civico deve essere una persona super partes e avere la capacità di svolgere il suo ruolo in maniera «distante da quelle logiche politiche spesso non oggettive rispetto alla realtà dei fatti». Chi meglio di un volontario, dunque, per ricoprire questo incarico? L’auspicio rivolto al Comune arriva in un momento in cui la discussione per ridurre i costi della politica si colloca proprio al centro dei dibattiti parlamentari. Prendere questa decisione a livello locale potrebbe rappresentare un piccolo gesto per riconquistare la fiducia delle persone nella politica, dandole dignità. «Quale migliore occasione per dimostrare di avere a cuore il bene della città senza rinunciare al ruolo fondamentale del Difensore Civico?».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 368 volte, 1 oggi)