CIVITANOVA DANZA – Il sipario dei teatri di Civitanova si riapre per la stagione invernale, che partirà il 24 novembre. La rassegna “Civitanovadanza tutto l’anno” propone otto appuntamenti, da novembre ad aprile, nel nome del maestro Enrico Cecchetti, illustre concittadino sinonimo di danza nel mondo.

L’apertura, in esclusiva regionale, è per il 24 novembre al Teatro Annibal Caro, con Anticorpi Explo. Tracce di giovane danza d’autore, dove ad esibirsi saranno i più interessanti autori e performer della danza contemporanea italiana: Zoneattive (Lazio), Amat (Marche), Mosaico Danza – Interpla (Piemonte), Operaestate Festival Veneto e Arteven Circuito Teatrale Regionale (Veneto) e Anticorpi-Rete regionale/Emilia Romagna coordinata dall’Associazione Cantieri di Ravenna.

Ancora un’esclusiva regionale il 1° dicembre al Teatro Rossini con Eleonora Abbagnato, Hervé Moreau & Étoiles e Soloists dell’Opéra di Parigi.

Il 13 dicembre è la volta di Why be axtraordinary when you can be yourself diretto e coreografato da Daniel Ezralow.

Il 14 e 15 dicembre farà tappa allo Spazio Multimediale San Francesco, in esclusiva regionale, il progetto Dance on screen – curato da Gitta Wigro – che promuove la video arte nella danza contemporanea, dai film alle istallazioni, alle proiezioni sul corpo dei performer, coinvolgendo coreografi e video maker di fama internazionale.

Il 23 febbraio, al Teatro Annibal Caro, la Compagnia Virgilio Sieni porta in scena Sonate Bach: undici coreografie che corrispondono ad undici date emblematiche della storia contemporanea.

La bella addormentata, una delle fiabe più conosciute ed amate, sarà in scena al Teatro Rossini il 14 marzo (esclusiva regionale) nell’interpretazione del Balletto di Sofia diretto da Petar Lukanov.

Il 28 e 29 marzo il Teatro Annibal Caro ospiterà Jan Fabre con lo spettacolo Quando l’uomo principale è una donna.

La chiusura della rassegna è affidata – sabato 12 aprile, Teatro Rossini – al Balletto dell’Accademia del Teatro alla Scala.

Tutti gli spettacoli iniziano alle 21.

Il 2008 coincide con un’importante ricorrenza per la città di Civianova. Ricorre infatti l’ottantesimo anno dalla morte di Enrico Cecchetti avvenuta nel 1928 proprio mentre teneva una lezione agli allievi di danza della Scuola di Ballo del Teatro alla Scala. Non poteva quindi esserci modo migliore per rendere omaggio al grande maestro che ospitare un Gala, in esclusiva regionale, interpretato da alcune delle più luminose stelle della Scuola di Ballo più prestigiosa d’Italia. L’appuntamento vuole essere una vera e propria celebrazione dell’arte della danza per una serata che si annuncia irripetibile.

La rassegna Civitanovadanza tutto l’anno è organizzata dal Comune di Civitanova Marche, i Teatri di Civitanova, l’Amat, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, la Regione Marche, e in collaborazione con la Banca di Credito Cooperativo di Civitanova Marche, Paciotti spa e con il contributo di Uniglobe.

Per informazioni è possibile telefonare al Teatro Rossini al numero 0733.812936 o consultare il sito http://www.civitanovadanza.it/.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.412 volte, 1 oggi)