da Sambenedettoggi.it in edicola martedì

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ieri un Carabiniere di quartiere ha arrestato un pregiudicato ventenne, evaso dagli arresti domiciliari che stava scontando nella sua abitazione di Monteprandone per dei reati legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo è di origine macedone e dal 27 settembre era scomparso dal suo domicilio. Dopo tre giorni di ricerche il Tribunale di Ascoli aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.
Ieri mattina il giovane si trovava come se nulla fosse nelle vicinanze dell’ospedale civile, presso l’entrata del servizio Sert per le tossicodipendenze. E’ stato notato da un Carabiniere di quartiere, che nel corso dei suoi quotidiani servizi di prossimità ai cittadini ha riconosciuto il volto del ragazzo e ha subito allertato una pattuglia, dopo averlo fermato.
All’arrivo degli altri militari, il giovane è stato subito condotto al carcere di Marino del Tronto, dove attenderà il processo che si dovrebbe tenere il prossimo 10 novembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.643 volte, 1 oggi)